EVERYDAY LIFE

Come ti rivoluziono la profumeria

By  | 

Dear readers,

vi ricordate quando si passeggiava per il centro di una città e d’improvviso si capiva di essere nei pressi di una profumeria perché si veniva “investiti” da un’onda estatica di profumo?

Forse tutto questo potrà restare sempre più un ricordo. Da qualche settimana ha aperto a Parigi il nuovo Sephora Flash.

Un nuovo concept store della catena di profumerie che fa un uso sempre più integrato della tecnologia. Si sviluppa su 100 mq, ma offre la possibilità di acquistare tutte le referenze che trovereste in un store di grandi dimensioni.

Che diavoleria è questa?

Si la cara tecnologia è riuscita ad diventare la signora protagonista dei nuovi Sephora (letto alla francese con l’accento sulla á)

Il carrello è stato sostituito da una card distribuita all’ingresso del negozio nella quale sono memorizzati gli acquisti. Se il prodotto da voi scelto è non è disponibile basta utilizzare i touch screen, i tablet, i chioschi e le gondole digitali a disposizione per ordinarlo e riceverlo il giorno successivo sul punto vendita o in quelli successivi a casa.

I supporti digitale sono a disposizione anche per fornire informazioni sui prodotti, quindi potrete aprire una magica porta che vi lascerà senza parole. Non manca l’occhio di riguardo anche per l’aspetto della community: attraverso gli specchi interattivi è possibile scattare selfie e, attraverso il proprio smartphone, condividerli sui social network o inviarli via Sms. E l’esperienza inizia anche al di fuori del negozio con beacon che invitano i passanti, dotati di App, all’ingresso.

Questo non significa che non ci siano addetti alla vendita, al contrario sono ben 15 le persone che lavorano nel punto vendita e si occupano prevalentemente del consiglio e del servizio: è presente anche un bar in cui potrete rendere il vostro sguardo flap flap facendovi mettere delle ciglia finte!

Un’ultima chicca: sono previste postazioni – con armadietto di sicurezza – per ricaricare il proprio cellulare e un distributore automatico di campioni che distribuisce 10 campioni personalizzati in funzione dei propri acquisti (semplicemente facendo leggere al dispositivo il codice a barre sullo scontrino di acquisto).

Sogno o son desta?

Per ora è solo a Parigi, ma speriamo che la bella novità invada anche il nostro paese.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *